Privacy Policy

Milano vieta tutte le auto diesel entro il 2025: così si penalizza anche chi ha comprato un diesel moderno recentemente.

Spread the love

 

Auto diesel vietate entro il 2025 in tutto Milano. Una decisione dura e che è già frutto di contestazioni. Si partirà dal 1 Gennaio 2019 quando scatteranno i divieti di circolazione per tutti i veicoli diesel fino alla categoria Euro 3. Qualche mese dopo, già a Novembre dello stesso anno, il divieto verrà esteso anche alle categorie Euro 4, macchine che comunque hanno una decina di anni. La cosa che più sbalordisce, tuttavia, è la decisione di vietare a tutti i veicoli diesel, anche gli ultimi Euro 6B, la possibilità di accesso in città entro il 2025. Il tutto sarà rigidamente controllato da 180 telecamere nei vari varchi della città. Questa cosa è alquanto penalizzante per chi ha comprato un’auto quest’anno o l’anno scorso optando per la versione a gasolio che però rispetta pienamente tutte le ultime normative per avere emissioni contenute.

Se queste norme dovessero essere applicate, nel 2025 persone con un veicolo con meno di 8 anni potrebbero essere costretti a sostituirlo. Ancora una volta a pagarne il prezzo sarebbe la classe media, quella che si reca in città per lavoro e che magari ha acquistato faticosamente un veicolo a rate e si trova magari a doverlo obbligatoriamente cambiare. Inoltre sussiste un problema: siamo così sicuri che l’elettrico sarà già pronto per il grande salto di qualità nel 2025? Attualmente meno dell’1% degli italiani possiede un’auto elettrica ed i motivi sono principalmente due: il costo elevato e soprattutto la durata delle batterie. Se il primo fattore è in costante decrescita negli anni, invece ancora sono troppo pochi i chilometri che un veicolo elettrico riesce a fare, impedendo di fatto di essere utilizzato per tragitti lunghi. Il problema, infine, riguarda anche le infrastrutture: siamo davvero così sicuri che entro il 2025 ci saranno molte colonnine elettriche per la ricarica? Insomma, bene pensare alla salute dei cittadini, bene pensare all’inquinamento ma al tempo stesso sembra che si sia arrivati ad un’accelerazione esasperata dei tempi. Basti pensare che Londra vieterà completamente i motori termici solo nel 2040, ben 15 anni dopo. Forse è il caso di riflettere bene sul fatto che un diesel 2018 non inquina come uno del 2009 e che forse è necessario ampliare un poco la linea temporale per non correre il rischio di fare il cosiddetto passo più lungo della gamba.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *