Privacy Policy

Storico incontro fra Trump e Kim Jong-un ma è giallo sul documento firmato: non è stato diffuso.

Spread the love

 

Alle ore 3:00 del mattino un evento storico di portata internazionale. Di fronte ad un hotel dell’isola di Singapore, su un lunghissimo tappeto rosso, Trump e Kim arrivano da due poli opposti e alla fine convergono per stringersi la mano per circa 10 secondi con gli sfondi delle bandiere dei rispettivi Paesi dietro di loro. Sembra quasi un copione Hollywoodiano quello che ha caratterizzato questo incontro ma in realtà si tratta di un evento storico: erano 70 anni che non accadeva una cosa del genere, dalla firma dell’armistizio fra i due Paesi.

L’incontro poi è durato circa 40 minuti ed ed alla fine Trump ha dichiarato di essersi trovato molto bene con Kim e che lavoreranno insieme per risolvere i problemi della penisola Coreana. Sembrava impossibile ma alla fine lo abbiamo fatto, queste le parole di Kim, invece. Sul finale, tuttavia, un piccolo giallo: il fantomatico documento che sarebbe stato firmato come impegno vincolante per entrambe le parti non è stato reso pubblico. E’ una segretezza alquanto anomala in quanto in tutti i summit bilaterali viene rilasciata una nota congiunta alla stampa con in calce il documento in oggetto. Le ipotesi sono due: o alla fine nel concreto l’incontro è stato un cosiddetto nulla di fatto oppure non è stata ancora fissata una data per il prossimo incontro per mettere a punto le questioni tecniche, anche se Trump ha fatto sapere di aver invitato Kim alla Casa Bianca. Vedremo lo sviluppo della situazione…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *