Privacy Policy

Ultime Governo, migranti: Lifeline chiede aiuto a Francia e Spagna, vietati gli attracchi in Italia. Salvini vola in Libia per gli hotspot.

Spread the love

Governo, Migranti: Lifeline chiede aiuto ad altri Paesi europei con l’Italia che tiene la linea dura. Salvini trova l’accordo in Libia per Hotspot a Sud del Paese?

Sono trascorsi oltre cinque giorni e la nave Lifeline rimane bloccata nel mezzo del mar Mediterraneo fra la Libia e Malta. Dopo che Malta ha vietato lo barco nei suoi porti dopo aver dichiarato che effettivamente l’Italia ha ragione sul fatto che la ONG non ha rispettato le regole ma ha comunque precisato di non essere obbligata ai soccorsi che sono stati invece coordinati dall’Italia, la nave ha provato a contattare altri Paesi. Salvini ha infatti minacciato in caso di approdo nel nostro Paese di arrestare l’equipaggio e sequestrare la nave. Il capitano dell’imbarcazione ha quindi deciso di contattare la Germania e l’Olanda che hanno però risposto picche, non essendo disposte ad accogliere la nave. A questo punto il capitano ha contattato la Francia da cui non ha avuto risposte e la Spagna. Quest’ultima, tramite il sindaco di Barcellona, si è detta disponibile ad accogliere questi migranti. Il Governo centrale, tuttavia, a cui spetta la decisione non ha voluto confermare nè smentire. Macron nel frattempo è tornato alla carica affermando che in Italia non esiste alcuna emergenza e che si sta facendo terrorismo psicologico ma delle sua bontà d’animo nulla è pervenuto vista la sua non risposta all’SOS della nave Lifeline. Tutto questo mentre nel vertice informale in Europa non si sono fatti progressi in quanto le posizioni sembrano molto distanti.

Salvini vola in Libia e cerca l’accordo per i migranti e dice no ad hotspot in Italia.

Il ministro degli Interni è volato nel frattempo in Libia. Qui Salvini ha incontrato il suo omologo libico. Salvini ha ringraziato la Libia per il salvataggio di ieri di alcuni migranti senza l’intervento di ONG. Salvini ha voluto ricordare le relazioni forti fra Italia e Libia e ha garantito che al Paese verranno dati mezzi e formazione per aiutare l’Italia e la stessa Libia a contrastare il fenomeno migratorio. Salvini ha anche voluto ribadire il suo no a centri hotspot in Italia che aggraverebbero ulteriormente la situazione come vorrebbero furbescamente invece gli altri Paesi europei. Il ministro avrebbe trovato un accordo per posizionarli al Sud della Libia e porterà questa proposta al prossimo consiglio europeo. Salvini è probabile che terrà una conferenza stampa nel pomeriggio con tutti gli aggiornamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *