Privacy Policy

Ultime Governo: Salvini contro i Rom. Conte dice “Adesso basta!”. Di Maio: Salvini ci oscura. Il caos sul Governo.

Spread the love

Governo nel Caos dopo le dichiarazioni di Salvini sui Rom. Per il PD è razzismo e fascismo.

Governo: Tutto è iniziato ieri quando Salvini è uscito con una dichiarazione forte come tipico delle sue corde. Ha attaccato questa volta i Rom, dicendo che ha preso in mano un dossier per avviare un censimento dei campi Rom in Italia ed espellere dal Paese coloro che non hanno la cittadinanza italiana. Ovviamente questo non ha fatto altro che alimentare le polemiche dell’opposizione con il PD che ha parlato di fascismo e razzismo.

Conte irritato, il premier italiano esclama ai suoi “Adesso Basta! E’ davvero troppo!”.

Il problema è che i dubbi iniziano a sorgere anche all’interno della stessa maggioranza ed in particolare nel premier Giuseppe Conte. Essendo un uomo sicuramente molto avveduto ai suoi avrebbe esclamato “Adesso basta, stiamo esagerando”. Già perchè Conte ha anche un’altro sospetto: sembra che tutte le volte che lui debba avere un bilaterale con una personalità di spicco, Salvini alzi i toni, cercando in qualche modo di catapultare l’attenzione su di sè ed oscurare la sua figura. Era già successo all’alba dell’incontro con Macron per le navi ONG ora si è ripetuto. Conte ha così suggerito di portare alla ribalta di nuovo i temi più cari a lui ed al M5S ma purtroppo per lui in Europa di questi tempi si parla solo di migranti.

Di Maio teme l’agguato mentre nei sondaggi la Lega supera il M5S.

Anche una grande maggioranza del movimento 5 Stelle è rimasta sconcertata, quella soprattutto più a sinistra, dell’area del presidente Fico. Lo stesso Di Maio appare molto irritato. Di conseguenza ha concordato con Conte in Europa di cercare di far avanzare anche altri temi, soprattutto quello del reddito di cittadinanza e non solo dell’immigrazione che sta favorendo chiaramente la Lega. Il Movimento ha l’estrema necessità di poter segnare almeno un punto perchè se no rischia di essere fagocitato dalla Lega. Tendenza che sarebbe confermata da un sondaggio SWG per Mentana che rivelerebbe un sorpasso della Lega sul M5S: la prima sarebbe al 28,2% mentre la seconda al 28%. Il sospetto di Di Maio è anche quello che Salvini stia cercando l’incidente per creare un’eventuale crisi di Governo.

Parziale retromarcia di Salvini, ma le fratture restano.

Salvini ha comunque fatto un piccolo retro-front: ha dichiarato che non vuole fare un censimento razzista ma solo bonificare quei campi dove perdura l’illegalità e dove i bambini vengono malamente sfruttati. Questa retromarcia appare comunque molto parziale anche se quando Conte è stato informato avrebbe confidato di sentirsi sollevato. In realtà sembra che questo Governo viaggi in un equilibrio precario con una storia che potrebbe riservare colpi di sorpresa inaspettati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *